Un'occhiata alle statistiche: la Roma fatica a segnare!

Un'occhiata alle statistiche: la Roma fatica a segnare!

La Roma in queste prime giornate sta faticando molto a fare goal nonostante la produzione offensiva, almeno stando a quanto ci dicono i modelli statistici.

Gli Expected Goals sono un modello statistico volto a dare una rappresentazione numerica alla pericolosità offensiva di una squadra. Ogni tiro e/o azione da goal ha un valore di xG (L'abbreviazione di expected goals) compreso tra 0 e 1 che indica il tasso di conversione in rete dei tiri da una determinata posizione. Più il tiro è facile da convertire in rete, maggiore sarà il valore di xG (ad esempio un rigore ha un xG di 0.79, un tiro a porta spalancata può avere anche un xG superiore a 0.90). I parametri considerati dall'algoritmo che calcola gli xG sono la distanza, l'eventuale marcatura, se si tira di piede o di testa, se si arriva in corsa ed altri meno influenti. 

Fatta questa introduzione, possiamo analizzare gli xG prodotti dalla Roma nelle prime tre giornate di campionato. Contro l'Hellas la Roma ha prodotto 1.78 xG segnando 0 goal, contro la Juventus ne abbiamo prodotti 2.82 segnandone 2 e contro l'Udinese ne abbiamo prodotti 0.76 segnandone 1. Questo vuol dire che la Roma ha prodotto 5.36 xG ma ha segnato solo 3 gol. Nella speciale classifica di conversione, la Roma è penultima in serie A con un "-2.36".Peggio di noi soltanto l'Udinese (0 gol contro 5.68 xG). Per quel che riguarda i singoli giocatori, la Roma ha due terzi del podio dei "peggiori realizzatori" della serie A, con Mkhitaryan al secondo posto (0 gol su 1.41 xG) e Dzeko al terzo (0 su 1.18) . 

Quello che emerge è una Roma che deve migliorare nella finalizzazione e nella concretezza, rispetto invece a una discreta produzione offensiva. L'anno scorso la Roma ha segnato 77 gol su 78.32 xG, il rendimento è stato in linea con quanto prodotto. Per migliorare quest'anno c'è bisognodi maggior concretezza, che quindi Dzeko e Mkhitaryan (i due migliori realizzatori lo scorso anno) si sblocchino.

A cura di: Rodolfo Parenti

Ricerca nel Blog