Una squadra matura (L’analisi e le statistiche di Braga-Roma)

Una squadra matura (L’analisi e le statistiche di Braga-Roma)

La Roma ricomincia nel migliore dei modi la sua avventura europea, vincendo per due a zero in casa del Braga e ipotecando così la qualificazione agli ottavi di finale. Al ritorno sarà necessario solamente gestire il vantaggio accumulato ieri.

Fonseca sceglie la migliore formazione disponibile, concedendo minuti di riposo a Villar e Mayoral in vista del Benevento.

La squadra approccia bene alla partita e passa subito in vantaggio con una bella azione corale: recupero palla di Cristante, Diawara lancia in profondità dove trova il solito Spinazzola, cross di sinistro per Dzeko che di tocco anticipa il difensore e segna il gol del vantaggio giallorosso. Torna a segnare il bosniaco, dopo le incomprensioni delle settimane passate sembra superata la burrasca.

La Roma adotta un approccio abbastanza attendista, lascia giocare la palla ai difensori del Braga ma non permette facili giocate agli uomini di maggior qualità dei portoghesi; la grande attenzione su Horta e Gaitan ha sottratto ai portoghesi le due maggiori fonti di gioco mettendo in risalto il basso livello qualitativo dalla metà campo in giù dei biancorossi. Una Roma attendista, dunque, ma che, recuperata la palla, attaccava poi con estrema ferocia la porta difesa da Matheus.

E non cambia il sistema di gioco anche quando due difensori su tre, Cristante e Ibanez, sono costretti ad uscire per problemi fisici; l’assenza di altri difensori in lista UEFA, ha costretto, difatti,Fonseca ad adattare Spinazzola e Karsdorp in braccetti della difesa a 3.

Il tema di gioco prosegue fino al 53º minuto della partita, quando, Esgaio già ammonito, stende Villar guadagnandosi il secondo giallo che mette fine alla sua partita. Questo episodio aiuta ancor più la squadra di Fonseca nel gestire la partita e i suoi ritmi. Il Braga prova a difendersi con una linea difensiva a 5, ma i giallorossi con pazienza riescono, col passare dei minuti, a trovare sempre più spazi fino al gol di Mayoral che chiude il match e da maggiore tranquillità per il match di ritorno all’Olimpico. Ennesima grande giocata di Mkhitaryan che con un’imbucata di prima intenzione manda Veretout e Mayoral contro l’estremo difensore avversario; il francese serve lo spagnolo che non può sbagliare a due passi dalla porta.

Una vittoria importante che da fiducia in vista delle prossime partite e da ancora maggiore consapevolezza ai giallorossi. Difficile, infine, la situazione infortunati sopratutto in difesa; con anche Cristante e Ibanez che si aggiungono alla lista degli infortunati, che vede presenti anche  Kumbulla e Smalling, possibile che Fonseca debba ricorrere a giocatori fuori dal progetto tecnico come Fazio e Jesus per la sfida di domenica contro il Benevento di Pippo Inzaghi.


Le statistiche della partita

   

 

Braga

Roma

Possesso palla

52%

48%

Tiri effettuati

9

8

Tiri nello specchio

1

3

Passaggi riusciti

456

410

Legni colpiti

0

0

Corner

2

3

Falli commessi

5

10

Ammonizioni

3

1

Espulsioni

1

0

Fuorigioco

2

8

 


A cura di: Alessandro Ruggeri

Ricerca nel Blog