Ultima conferenza stampa dell'anno!

Ultima conferenza stampa dell'anno!

Consueto appuntamento con la conferenza stampa della vigilia, in questo caso per Roma Cagliari. Vediamo cosa ha detto Paulo Fonseca ai giornalisti: 

Come si ritroverà la qualità del gioco per ripetere quanto visto di buono nel primo di Bergamo?

"Farò qualche cambio per domani, sono tante partite, lo farò per poter vincere questa gara importante per noi"


Ci sarà la possibilità di vedere giovani comeCalafiori, Kumbulla e Villar titolari??
"Vediamo domani, qualcuno di questi giocherà".


Ha un problema di condizione per Pedro, che abbiamo visto meno brillante?
"Pedro non ha alcun problema fisico e domani giocherà".


Sta pensando di sostituire Smalling spostandolo sul lato della difesa a tre, visto una forma non eccelsa e magari sta soffrendo la difesa a 3?
"È normale che Chris non abbia la migliore forma fisica. È tornato adesso, sta migliorando. Non è vero che soffra la difesa a 3, possiamo ricordare tante partite in cui ha giocato bene".


Ha parlato con la società dopo la sconfitta a Bergamo?
"Quando non vinciamo siamo sempre di malumore. Stiamo lavorando tutti insieme per vincere domani".


13 dei 18 gol subiti sono arrivati nei secondi tempi. È un caso o c'è un motivo?
"Non possiamo fare questa valutazione, io ragiono partita per partita. Questi numeri, se pensiamo alle partite con Napoli e Atalanta, sono veri, ma stiamo lavorando per migliorare la nostra prestazione difensiva".

Nelle ultime partite ci siamo accorti che i portieri della Roma non convincono. La mancanza di un titolare certo toglie fiducia?"Quando sbagliamo, sbagliamo tutti e io sono il principale responsabile. Ho fiducia in entrambi i portieri, che non devono diventare capri easpiatori".


Che reazione ha visto nella squadra dopo le sue parole?
"Una buona reazione, hanno capito ciò che ho detto".


Si è detto orgoglioso dell'intera rosa, ma fatica a fare cambi nei primi 70-75 minuti.
"Non è vero. Faccio i cambi nel momento che ritengo giusto".


Siete riusciti a capire cosa ha portato il cambio di atteggiamento a Bergamo, che a detta sua è stato il motivo della sconfitta?
"Abbiamo fatto la nostra analisi e abbiamo capito ciò che non possiamo fare".


Sul gol di Gosens, Karsdorp guarda il pallone e non l'uomo, come capitò due anni fa con Castagne. C'è qualcosa che non va a livello individuale o collettivo?
"Guardate sempre l'ultimo momento, ma ho guardato di più. Non è stato un problema individuale, ma collettivo. Non abbiamo portato pressione sul crossatore, la squadra si è abbassata molto velocemente. Non vedo le cose così, vedo tutto. Non possiamo attribuire a un giocatore questo momento".


Ci sa fare un aggiornamento sulle condizioni di Spinazzola.
"Non sta bene, non giocherà domani".


Che partita si aspetta domani?
"Una partita difficile, come tutte. Una partita che vogliamo vincere. Il Cagliari è una buona squadra, che vuole il pallone, brava in contropiede. Vogliamo vincere e giocare bene".


A cura di: Rodolfo Parenti
Ricerca nel Blog