Troppa Roma per questo Parma

Troppa Roma per questo Parma

Riparte il campionato dei giallorossi dopo la sosta per le nazionali e ad aspettarli c’è la gara in casa contro il Parma. Gli uomini di Liverani arrivano a questo match con soli 6 punti in tasca a certificare un avvio di stagione deludente dei ducali. Per questo motivo la Roma parte da favorita assoluta della partita. Il pronostico viene confermato già nel primo tempo. Dopo una prima mezz’ora poco frizzante della squadra di casa dove comunque ha sempre mantenuto il pallino di gioco, senza subire nulla da un Parma che si affida alla sola velocità di Gervinho, inizia lo spettacolo. Ad aprire le danze è Borja Mayoral imbeccato da un bellissimo tracciante di Spinazzola. Solo quattro minuti dopo sfruttando al meglio un pallone vagante al limite dell’area, coordinandosi alla perfezione, Mkhitaryan spara con un tiro al volo unmissile potentissimo, realizzando un gol strepitoso, di quelli da stropicciarsi gli occhi. L'insaziabile armeno decide di chiudere il primo tempo sul punteggio di 3-0 grazie al cross millimetrico di Karsdorp
La ripresa è fatta di sola gestione per i ragazzi di mister Fonseca che comunque vanno vicini al gol più volte non riuscendo a capitalizzare al massimo le occasioni create così come era successo nella prima frazione di gioco. Nonostante potesse finire in goleada, il secondo tempo termina con l'esatto punteggio dei primi 45 minuti.
Riprende il campionato e i capitolini riprendono da dove avevano lasciato. La Roma di Fonseca si sbarazza facilmente del Parma dimostrando l'enorme divario tra le due compagini. Una partita giocata bene da tutti i calciatori scesi in campo, in particolar modo da Henrikh Mkhitaryan protagonista di uno splendido periodo di forma che gli ha permesso di mettere a segno 5 reti nelle ultime 2 partite di campionato.
Questa rimane una vittoria importantissima perchè le assenze non erano poche, perchè continua la striscia di imbattibilità che dura per ben 16 partite e che iniziò proprio con la vittoria contro il Parma e infine perchè stasera in vista di Napoli-Milan i giallorossi hanno la certezza di aver rosicchiato dei punti ad una delle due rivali.
Per concludere un plauso a Fonseca che nello scetticismo di tanti ha sempre continuato a lavorare a testa bassa e i risultati si vedono. La sua squadra gioca bene, propone un bel calcio ed è ordinata. Tutto questo è confermato dai dati che vedono la Roma seconda a pari punti con il Milan(una partita in meno) e con la miglior differenza reti condivisa con JuveSassuolo.

Ricerca nel Blog