Roma sfata tabù: è pronta per l’Europa League

Roma sfata tabù: è pronta per l’Europa League

La Roma conclude il suo campionato con una netta vittoria per 1-3 sul campo della Juventus. Dopo 38 giornate, quindi, il bottino in classifica è di 70 punti a -8 dalla zona Champions. Un punto di partenza per la prossima stagione, dove l’obiettivo dovrà essere necessariamente tornare nella massima competizione europea. Battere la Juve fa comunque gonfiare il petto, soprattutto a Torino dove la Roma non aveva mai vinto in 10 partite. Nelle ultime 8 partite i giallorossi viaggiano a più del doppio della velocità dei campioni d’Italia: 22 punti su 24 a disposizione contro 8. Gli allenatori fanno a gara a chi inserisce più riserve, ma il rendimento recente non cambia. Pronti via ed Higuain fa centro su disattenzione di Zappacosta e per almeno un quarto d’ora riappare l’incubo dello Stadium. Ma la Roma è propositiva e brillante e conquista campo. Rugani si addormenta sull’angolo di Perotti e Kalinic insacca. Timbra anche Calafiori con un super destro al volo, ma il gioco viene fermato perchè la palla era uscita da angolo. Il giovane terzino è spietato e su lancio di Villar conquista il rigore che Perotti segna. Nel secondo tempo si scatena Zaniolo prima di uscire: coast to coast e servizio per ‘El Monito’ che timbra la doppietta. C’è spazio anche per i desaparecidos Jesus, Under, Santon e a seguire Kluivert.

 Articolo a cura di: Riccardo Di Giorgi



Ricerca nel Blog