Roma-Cluj, una stella nei cieli dell'Europa

Roma-Cluj, una stella nei cieli dell'Europa



La Roma ha iniziato questa stagione in punta di piedi, tra lo scetticismo generale e una pioggia di critiche in agosto, un po' come una pioggia di stelle nella notte di San Lorenzo.
Passo dopo passo, partita dopo partita, sta facendo ingozzare tutte quelle persone delle loro stesse parole, dimostrando un valore che nessuno si aspettava.

Dopo le belle prestazioni in campionato, aveva trovato un cammino opaco in Europa, ieri sera ha cambiato la storia, facendo brillare se stessa nei cieli d'Europa, come una grande stella nel firmamento, accompagnata da tanti altri piccoli lumini nel buio della notte, che sono i suoi ragazzi.
Mkhitaryan trova il suo primo gol stagionale e accende la luce, poi Veretout pennella un calcio d'angolo che trova il raddoppio grazie ad Ibañez, altro astro luminoso di questo avvio di stagione. Ma non basta ecco Mayoral un buco nero nelle prime apparazioni, che trova il gol del 3-0, e poi mette a segno la doppietta personale calando il poker di stelle. Non sembra essere sazio Pedro, che dopo un avvio roboante, come un tuono, squarcia ancora il cielo e rimbomba sui tetti d'Europa per il 5-0 giallorosso.

Si accendono di stelle i cieli d'Europa, si accendono di stelle gialle e rosse, ad illuminare le città.

A cura di: Mattia Anconetani

Ricerca nel Blog