Prepartita Siviglia-Roma: Sogni di una notte d'estate

Prepartita Siviglia-Roma: Sogni di una notte d'estate

Si torna a fare sul serio sotto il cielo stellato di Dusseldorf, in campo Siviglia e Roma riaccendono i sogni europei.
Questa sera alle ore 18:55 vanno in scena gli ottavi di finale di Europa League, ricordiamo che la formula sarà quella della gara secca ad eliminazione diretta, prendere o lasciare quindi.
Il Siviglia è per tradizione una regina di questa competizione, recentemente si è spesso aggiudicata il titolo ed è innegabile che quest'anno l'obiettivo sia il medesimo, gli andalusi, in effetti, per abitudine partono avvantaggiati, ma stavolta non avendo del tutto la strada spianata. La Roma è in salute, motivata, determinata a giocarsi le sue carte, ha trovato sicurezza e certezze nel 3-4-2-1, e non lascerà nulla di intentato, questo è certo.
Ha perso Smalling, Zappacosta, e ieri anche il suo presidente James Pallotta che ha trovato l'accordo per la cessione della Roma al gruppo capitanato da Dan Friedkin, motivo in più per doversi mettere in mostra e conquistarsi la conferma nella nuova Roma, che proprio da oggi inizierà la sua rinascita sotto una nuova pelle.
Non è fatto solo di addii però il recente passato giallorosso, la Roma ritrova Zaniolo, che dopo la gara contro la Juventus tornerà ancora ad essere titolare, la squadra farà affidamento ai suoi strappi, alle sue progressioni, alle sue giocate, così come a quelle di Mkhitaryan, altro giocatore ritrovato e che tra l'altro l'Europa League la conosce molto bene. C'è un calciatore invece che la Roma non ha mai perso, non potranno infatti mancare i gol e le giocate di Edin Dzeko, capitano e punto di riferimento.
A centrocampo fa parlare l'assenza di Veretout, nella capitale è forte la speranza di vedere una grande prestazione da parte di Cristante e Diawara, senza escludere la possibile presenza di Pellegrini che o in mediana o sulla trequarti dovrà sfornare una prestazione degna del suo livello, e che sia dall'inizio o a partita in corso da lui ci si aspetta sempre che faccia la differenza, perché fondamentalmente è un calciatore che la differenza la sa fare eccome!
Aspettatevi una sfida mozzafiato signori e signore, questa sera si fa sul serio, dentro o fuori, per sognare ancora, o restare schiacciati dai sogni stessi, che pesano come un macigno, e che fanno l'aria pesante, tesa come le corde di un violino, che suonerà stasera, ma che tutti i tifosi della Roma vorrebbero sentir suonare ancora...


A cura di: Mattia Anconetani

Ricerca nel Blog