Postpartita Siviglia-Roma: Sui giallorossi crollano i sogni europei

Postpartita Siviglia-Roma: Sui giallorossi crollano i sogni europei

Un minuto di silenzio assordante apre le danze, Siviglia-Roma al via.
Nei primi minuti arrembaggio andaluso, gli spagnoli tengono la Roma nella sua metà campo e fanno paura, salva Pau Lopez su Ocampos, poi gli uomini di Lopetegui colpiscono anche una traversa dagli sviluppi di un corner con Kounde... ma non è tutto al 21' minuto Reguillon porta in vantaggio il Siviglia con un incursione offensiva, male Pau Lopez nell'uscita, è certamente complice del gol subito dai giallorossi.
La Roma commette troppi errori e vanifica la possibilità di andare a far male agli avversari.
Ne approfitta il Siviglia che al 44' raddoppia con En Nesyri che dopo la cavalcata di Ocampos, raccoglie l'assist del compagno e stende la Roma, cala il buio sugli uomini di Fonseca.
Nel secondo tempo la Roma ci crede, ma continua a non trovare spazi e a sprecare tanto, al 69' Pellegrini serve Dzeko che si gira e sfiora il gol,ma nulla ancora da fare.
Al 72' il Siviglia trova il gol con Kounde, ma è in posizione irregolare, perciò l'arbitro annulla la rete.
Al 90' Banega centra un'altra traversa su punizione.
Nel finale viene espulso Mancini.
Cala il sipario sotto il cielo di Dusseldorf, sulla Roma crollano i sogni europei e soccombe in una figura ignobile sotto i colpi del Siviglia che si dimostra impeccabile, strapazzando i giallorossi, apparsi nervosissimi in questa gara.
Il bilancio della stagione è fortemente negativo, insufficienza piena per la squadra e per l'allenatore che non raggiungono nessun obiettivo prefissato, all'inizio e durante il corso della stagione.
Si chiude l'era Pallotta senza trofei, l'unica gestione insieme a quella Anzalone a non portare a casa nessun titolo.
Che questa sia l'alba di nuovi giorni

A cura di: Mattia Anconetani

Ricerca nel Blog