Pari e Patta

Pari e Patta

L'attesissimo Mondaynight va in scena sotto le luci di San Siro e vede la Roma affrontare l'avversario più in forma del campionato. Le due squadre, come certificato anche dal risultato, si affrontano a viso aperto senza esclusione di colpi. La gara si sblocca subito con i giallorossi che vanno sotto per via della rete di Ibrahimovic che brucia Kumbulla alle sue spalle. Nonostante lo svantaggio la Roma non si abbatte e si affaccia in avanti. Il pari arriva al quattordicesimo minuto di gioco quando Dzeko sfrutta alla grande un'uscita scellerata di Tatarusanu. Un primo tempo divertente si chiude in parità. La ripresa è identica al calcio d'inizio, dopo appena un minuto ancora Milan in vantaggio con la rete di Saelemaekers. Le due squadre continuano a darsi battaglia senza creare grandi occasioni, finchè Giacomelli decreta un calcio di rigore a favore dei giallorossi per fallo ai danni di Pedro. Un fino ad allora opaco Veretout, si presenta sul dischetto e porta i giallorossi in parità. Dopo solo otto minuti la situazione si ribalta e dagli undici metri c'è Ibrahimovic che timbra la sua terza doppietta spiazzando Mirante. Quando le speranze sembravano ormai affievolirsi sale in cattedra Marash Kumbulla che in spaccata, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, batte Tatarusanu regalando alla Roma un punto preziosissimo su un campo difficile. Come contro lo Young Boys, il centrale albanese, si rende nuovamente protagonista risultando decisivo per l'esito della partita.
Protagonista assoluto del match Antonio Mirante che ha tenuto a galla i suoi compagni grazie ad interventi fondamentali. Altra nota positiva, la prestazione di Pellegrini, molto efficace in mezzo al campo sia in fase di costruzione che in fase di non possesso. Deludente, invece, la catena di sinistra composta da Mkhitaryan e Spinazzola.
Oggi i giallorossi erano chiamati ad un esame importante contro l'attuale capolista e ovviamente una vittoria li avrebbe rilanciati in classifica aumentando la consapevolezza del gruppo. Dalla partita di oggi però la Roma si porta a casa un punto pesante perchè i rossoneri, in una forma strabiliante, sono senza ombra di dubbio l'avversario più difficile che si possa affrontare. Oltre tutto la Roma è la prima squadra a bloccare il Milan sul pari facendo meglio anche della più quotata Inter.  
La partita dei capitolini non è stata di certo brillantissima, ma in campo si è vista tanta voglia di lottare su ogni pallone non mollando mai.  Questo match ci racconta che la Roma è una squadra forte ma anche che c'è tanta strada da fare per cui bisogna continuare a lavorare in questa direzione.

A cura di: Darvin Shehu

Ricerca nel Blog