Napoli-Roma, il pre-partita

Napoli-Roma, il pre-partita

La corsa della Roma trova l’ostacolo Napoli. Paulo Fonseca tenterà di vendicare la sconfitta dello scorso maggio. Perché quello contro il Napoli è stato l’ultimo ko in campionato (sul campo), subito dopo il quale i giallorossi hanno infilato sedici risultati utili consecutivi. La buona notizia è il rientro dal primo minuto di Dzeko, mentre quella brutta è l’assenza di Smalling, ancora alle prese con un problema al ginocchio. Tornano tra i convocati Mancini e Ibanez. Stasera, contro il Napoli, i giallorossi proveranno a togliere punti a una diretta concorrente per la Champions, ormai alleggeriti dal raggiungimento dei sedicesimi d’Europa League. I Friedkin saranno al seguito della squadra.

Quarantadue giorni senza vittorie al San Paolo, che sono soltanto due partite in campionato (Sassuolo e Milan), ma è un periodo che dà il senso della difficoltà del Napoli in questa stagione di vincere nel proprio stadio. C’è la Roma stasera e sul San Paolo, che tra una settimana diventerà stadio Maradona, incombe la presenza di D10S: stamattina rifinitura inedita proprio sotto lo sguardo del Pibe immortalato nel poster gigante.Per Gattuso c’è la necessità impellente di invertire la rotta e il derby del Sud diventa la prima prova verità dopo la sconfitta contro il Milan, a cui è seguito il confronto acceso con la squadra. Nel tempio di Diego farà il suo rientro Dzeko, guarito dal Covid, cecchino speciale contro i partenopei: due doppiette in serie A, entrambe al San Paolo. Fonseca: “Siamo in fiducia e giochiamo con coraggio. Ma la gara sarà difficile, ho guardato tutte le loro partite e anche quando hanno perso non lo meritavano. Sono forti“.

Per una Roma che ci ha fatto sognare in questo inizio di stagione nulla è impossibile, importantissimo non uscire al secco da Napoli per dimostrare che tra le prime quattro meritiamo di esserci. Forza Roma!


A cura di: Riccardo Di Giorgi

Ricerca nel Blog