Manita giallorossa

Manita giallorossa

Va in scena al Dall’Ara di Bologna una sfida da dentro o fuori per i giallorossi. Dopo aver chiuso le ultime due partite senza vittoria, con le altre che corrono, la Roma deve portare a casa i 3 punti. Subito al primo minuto arriva l’occasionissima per Palacio che si presenta davanti a Pau Lopez bravo in uscita e a negargli il gol. Che reazione però dei giallorossi! Passano in vantaggio grazie ad un auto gol propiziato da Spinazzola dopo una bellissima combinazione con Mkhitaryan. Dopo non più di 5 minuti, alla seconda occasione, la Roma raddoppia. Gran gol di Dzeko che controlla, sterza e col mancino(ormai suo piede naturale) secca il portiere del Bologna sul primo palo. Ai giallorossi non basta e vanno vicini subito al terzo gol prima con Miky e poi col bosniaco servito a meraviglia da Pellegrini. Al quindicesimo è già 0-3 al Dall’Ara. Palla strepitosa di Spinazzola che taglia a metà la difesa rossoblu premiando l’inserimento di Pellegrini il quale davanti a Ravaglia allarga il piattone e la mette all’angolino. 15 minuti di fuoco a Bologna. Al ventiquattresimo dopo che Dzeko si è divorato un gol già fatto Cristante regala un gol al Bologna insaccando nella sua porta in maniera imbarazzante. Di nuovo Dzeko ,servito splendidamente da un lancio di Villar, spreca calciando sul fondo. Arriva anche il quarto gol sugli sviluppi di una bella azione corale che termina con la rete di Veretout. La Roma non è ancora sazia per questa prima frazione e allora anche Mkhitaryan si iscrive alla festa. Si chiude un primo tempo che vede una Roma scatenata. Tutto troppo semplice per i giallorossi che ogni volta che si affacciano nella metà campo o segnano o ci vanno molto vicini. 5 gol in 45 minuti. Un primo tempo che sarebbe potuto finire già sull’8-1.
Continua il circo a Bologna. I ritmi rimangono molto alti ed è la squadra di casa ad essere più aggressiva nei primi minuti. Non arriva però il gol per i felsinei. Nella ripresa continua a farla da padrone l’agonismo e la disattenzione tattica da ambo le parti. Le occasioni però non sono numerosissime come nella prima frazione e inoltre non si avverte più la stessa supremazia giallorossa del primo tempo. Nel finale va vicinissimo al gol in due occasioni Mayoral, subentrato al centravanti bosniaco, che prima prende il palo dopo aver scartato il portiere e poi viene fermato sempre dallo stesso estremo difensore bolognese sul tentativo di pallonetto.
Termina dunque 1-5 il match che garantisce alla Roma 3 punti per rimanere in corsa con le altre per la lotta Champions. Succede tutto nel primo tempo in una gara che ha visto i giallorossi approfittare dello sbaraglio tattico del Bologna. Per certi versi la partita della Roma è stata condotta molto bene, come conferma il risultato, ma per altri no. Comunque non sono mancate le disattenzioni difensive e tattiche. Non si è mai vista la compattezza che ha quasi sempre caratterizzato i capitolini in questa stagione. Nonostante tutto ciò che più contava era la vittoria ed è arrivata. Adesso testa al Torino.


Ricerca nel Blog