L'intervista di Beltrame del CSKA Sofia

L'intervista di Beltrame del CSKA Sofia

Stefano Beltrame ha rilasciato le seguenti parole sll'emittente televisiva di Sky:

Per quale motivo hai scelto il CSKA Sofia?
"Ho fatto questa scelta dell'estero, dopo tre anni in Olanda è arrivata questa opportunità che ho voluto prendere al volo."

Come ti stai trovando?
"Con il Covid di mezzo è stata dura, ma mi sono integrato alla grande, anche grazie al direttore Giaretta che è italiano"

Hai visto la gara tra Roma e Milan?
"Non abbiamo fatto l'analisi, l'ho vista per conto mio, ma comunque non c'era bisogno di vederla per sapere quanto è forte la Roma, sarà una gara molto difficile, noi dobbiamo dare il massimo e vedere cosa accadrà"

Il numero 10?
"A gennaio era occupato, presi il 24 in memoria di Kobe. Poi ho voluto cambiare e la società e i compagni hanno accettato."

Chi ci sarà in panchina?
"Ancora non lo sappiamo, stiamo lavorando con l'assistente del vecchio allenatore, vedremo se verrà lui..."

Quanto complica le cose l'esonero a poche ore dalla partita?
"Sono cose che capitano nel calcio, eravamo abituati a preparare le gare in un certo modo, sicuramente non ci aiuta, ma sta a noi continuare ad impegnarci per dare il massimo."

Contro il Cluj avete fatto fatica, da cosa bisogna ripartire?
"Abbiamo capito cosa significa giocare in Europa. Dobbiamo fare tesoro di quanto accaduto, ricordandoci che in Europa si affrontano squadre competitive, con grande esperienza, è necessaria una svolta mentale".

Hai mai pensato che con Pirlo avresti potuto avere la tua occasione?
"Non ci penso, sono concerato su quello che faccio qui!"

A cura di: Mattia Anconetani 

Ricerca nel Blog