Le Top 11 della Serie A de I Romanisti

Le Top 11 della Serie A de I Romanisti

Qualche giorno fa vi avevamo chiesto di darci le vostre Top 11 di questa stagione della Serie A. Oggi invece siamo qui per farvi conoscere le nostre formazioni ideali di questo campionato 2019/2020.

1) Partiamo subito dal nostro Valerio, il quale manda in campo un 4-3-3 tutt'altro che difensivo. Tra i pali troviamo l'estremo difensore della Juventus, Szczesny, difesa a 4 composta dai terzini di Juventus e Atalanta, rispettivamente Cuadrado e Gosens, mentre al centro De Vrij dell'Inter e Acerbi della Lazio. Nel terzetto di centrocampo agiranno Gomez dell'Atalanta e Kulusevski del Parma (anche se ora è ufficialmente un giocatore della Juventus), insieme al biancoceleste Luis Alberto. Nel tridente offensivo si va giù pesante, i bianconeri Dybala e Ronaldo esterni e al centro il capocannoniere della Serie A, Ciro Immobile. Ad allenare questa grande squadra ci sarà Gasperini.
[Valerio 4-3-3: Szczesny; Gosens, De Vrij, Acerbi, Cuadrado; Gomez, Luis Alberto, Kulusevski; Ronaldo, Immobile, Dybala; All. Gasperini;]

2)
Proseguiamo con il 3-4-1-2 di Momo. In porta Handanovic dell'Inter, a comporre il reparto difensivo Acerbi, Smalling e Skriniar. A centrocampo Veretout e Kulusevski più esterni, mentre al centro i due biancocelesti Luis Alberto e Milinkovic Savic. Sulla trequarti agirà Dybala alle spalle dei due bomber del nostro campionato, CR7 e Immobile. Anche qui in panchina sarà presente il tecnico dell'Atalanata, Gian Piero Gasperini.
[Momo 3-4-1-2: Handanovic; Acerbi, Smalling, Skriniar; Veretout, Luis Alberto, M. Savic, Kulusevski; Dybala; Ronaldo, Immobile; All. Gasperini;]

3) Qui troviamo il modulo della Roma, copiato dal nostro Gabriele Ca. A difesa della porta Szczesny, nei tre di difesa Acerbi, Smalling e De Vrij. Esterni Gosens a sinistra e Cuadrado a destra, al centro Veretout e Milinkovic Savic. Alle spalle dell'unica punta che sarà Immobile, agiranno il Papu Gomez e la Joya Dybala. A dirigere l'orchestra ci sarà Ivan Juric.
[Gabriele Ca. 3-4-2-1: Szczesny; Acerbi, Smalling, De Vrij; Gosens, Veretout, M. Savic, Cuadrado; Dybala, Gomez; Immobile; All. Juric;]

4)
Troviamo il 4-2-3-1 di Darvin, il quale schiera Handanovic tra i pali, difesa composta dai terzini Gosens e Theo Hernandez, e dai centrali De Vrij e Bonucci. In mediana pronti Luis Alberto e Nainggolan, mentre a sinsitra Ronaldo, a destra Ilicic e sulla trequarti Gomez alle spalle di Immobile. Anche qui il mister sarà Gasperini.
[Darvin 4-2-3-1: Handanovic; Theo Hernandez, De Vrij, Bonucci, Gosens; Luis Alberto, Nainggolan; Ronaldo, Gomez, Ilicic; Immobile; All. Gasperini;]

5) 
Proseguiamo all'arrembaggio con il 3-4-3 del nostro Mattia. Handanovic in porta, tridente difensivo composto da Skriniar, Acerbi e Theo Hernandez. In mezzo al campo Luis Alberto e Kulusevski, mentre Gosens e Gomez agiranno più esterni. Nel tridente offensivo troviamo Ronaldo, Lukaku e Immobile, qualità e quantità assicurata. Ancora una volta troviamo sulla panchina il Gasp.
[Mattia 3-4-3: Handanovic; Skriniar, Acerbi, Hernandez; Gosens, Luis Alberto, Kulusevski, Gomez; Ronaldo, Immobile, Lukaku; All. Gasperini;]

6) 
Ancora un 4-3-3, questa volta del nostro Rodolfo, il quale schiera tra i pali Szczesny, difesa a quattro composta da Gosens, De Vrij, Acerbi e Lazzari. Un centrocampo tutto di qualità con Brozovic, Bentancur e Gomez. Idem l'attacco, anche qui il tridente pesante, Ronaldo, Immobile e Lukaku, difficile pensare ad una partita senza gol. Si conferma ancora il tecnico dell'anno Gasperini.
[Rodolfo 4-3-3: Szczesny; Gosens, De Vrij, Acerbi, Lazzari; Brozovic, Bentancur, Gomez; Ronaldo, Immobile, Lukaku; All. Gasperini]

7)
Siamo quasi al termine delle nostre Top 11, qui troviamo un altro 3-4-3 però stavolta del nostro Mirko. Handanovic a difendere la porta, davanti a lui De Vrij, Smalling e De Ligt. Sulle corsie laterali Gosens e Cuadrado, mentre in mediana Veretout e Milinkovic Savic. In attacco Ronaldo, Immobile e Dybala. In panchina l'onnipresente Gasperini.
[Mirko 3-4-3: Handanovic; De Vrij, Smalling, De Ligt; Gosens, Veretout, M. Savic, Cuadrado; Ronaldo, Immobile, Dybala; All. Gasperini;]

8) 
Come penultima formazione troviamo il 4-2-3-1 del nostro Gabriele Ci. , il quale schiera tra i pali Musso, in difesa Theo Hernandez e Gosens esterni e Smalling e De Ligt come centrali. In mediana Veretout e Tonali, sulle fasce Mkhitaryan e Lazzari, mentre sulla trequarti Gomez. L'unica punta di questa Top 11 sarà il gigante Lukaku. A sorpresa sulla panchina siederà Gattuso.
[Gabriele Ci. 4-2-3-1: Musso; Hernandez, Smalling, De Ligt, Gosens; Veretout, Tonali; Mkhitaryan, Gomez, Lazzari; Lukaku; All. Gattuso;]

9) 
Come ultima formazione ci sarà la mia, ho deciso di schierare un classico 4-3-3. In porta il giovane Donnarumma, ad oggi il titolare inamovibile del Milan e della nazionale italiana. Nella difesa a quattro Theo Hernandez e Faraoni saranno i terzini, con loro i gol non mancheranno di sicuro. Al centro la coppia Smalling e Koulibaly, potrebbe non passare neanche l'aria. A centrocampo Bentancur davanti alla difesa pronto ad impostare, mentre Veretout e Zaniolo faranno da tramite con la difesa e l'attacco. Sulle corsie laterali Ronaldo e Kulusevski, prossimamente compagni. Al centro dell'attacco ci sarà Zlatan Ibrahimovic, con lui il Milan ha subito un netto cambiamento, da squadra di Serie B a squadra da Champions, e se a 39 anni ancora fa la differenza un motivo forse ci sarà. Il mister di questo undici sarà De Zerbi, a mio avviso uno degli allenatori più sottovalutati della Serie A.
[Francesco 4-3-3: Donnarumma; Hernandez, Smalling, Koulibaly, Faraoni; Veretout, Bentancur, Zaniolo; Ronaldo, Ibrahimovic, Kulusevski; All. De Zerbi;]

A cura di: Francesco Mazzotta.

Ricerca nel Blog