L'avversario che vorrei

L'avversario che vorrei

L'avversario che vorrei

È Gianluca Scamacca l'avversario della prossima partita che vorrei vedere in maglia giallorossa.

Nasce a Roma il 1º gennaio del '99, all'età di dieci anni entra a far parte proprio delle giovanili della Roma, dove resterà fino al 2015, per poi decidere di tentare l'esperienza all'estero accettando le avance del PSV con il quale oscilla tra giovanili e Jong PSV per due anni, fino a prendere la decisione di tornare in patria tra le file del Sassuolo.
Una sola stagione in maglia neroverde per poi girovagare per lo stivale con Cremonese, Ascoli e poi infine quest'anno al Genoa, con una parentesi allo Zowlle, sempre in Olanda.
Ha fatto tutta la trafile delle giovanili azzurre, dall'Under 15 all'Under 21 di cui tutt'oggi fa parte.
Con il grifone è partito subito forte mettendo a segno 2 gol in tre partite, facendo piombare su di lui gli sguardi indiscreti delle big nostrane, tra cui la Roma, che anche in estate aveva pensato ad un suo ritorno come vice Dzeko per poi virare su Mayoral.

Parliamo di una punta centrale, dotato di fisico imponente e allo stesso tempo di buona rapidità, in oltre mette in mostra una tecnica finissima e grande abilità nel gioco aereo.
La critica lo ha paragonato a Zlatan Ibrahimovic, campione al quale lui stesso ha detto di ispirarsi.
Sicuramente uno dei migliori elementi tra le file del Genoa, se il calciatore riuscisse ad esplodere definitivamente in questa stagione, potrebbe essere un profilo interessantissimo per il futuro giallorosso.

A cura di: Mattia Anconetani

Ricerca nel Blog