La situazione Kolarov

La situazione Kolarov

Il futuro di Kolarov è sempre più lontano dalla capitale. La volontà del calciatore è stata decisiva (cosi come sarà decisiva per Dzeko), dato che la Roma non avrebbe mai e poi mai messo sul mercato un calciatore d'esperienza come Aleksandar, un calciatore in grado di ricoprire diversi ruoli e di garantire gol (7) e assist (5). 

Antonio Conte avrebbe chiamato lui stesso il calciatore serbo, riuscendo di fatto a convincerlo. Nelle prossime ore si limeranno gli ultimi dettagli, al momento le parti sono distanti qualche migliaio di euro, dato che la Roma chiede 2 milioni e al momento l'Inter è ferma a 1,3. Anche con il calciatore c'è ancora da definire la durata del contratto, Kolarov vorrebbe un biennale, mentre l'Inter offre un anno di contratto con opzione per il secondo, al verificarsi di alcuni obiettivi. Il finale sembra già annunciato, e salvo ripensamenti o clamorosi stravolgimenti, Kolarov sarà un nuovo giocatore nerazzurro. 

La Roma ovviamente dovrà rinforzarsi, tutto dipenderà anche dal modulo che si adotterà: il 3-4-2-1 chiede per forza di cose più difensori centrali, mentre il 4-2-3-1 oltre ai centrali chiede almeno 4 terzini. L'ideale sarebbe prendere giocatori duttili, capaci di ricoprire senza problemi più ruoli del reparto arretrato, anche se bisognerà per forza avere in mente con quale modulo partire (al momento il favorito è il 3-4-2-1). Al momento Smalling e Kolasinac sono sul taccuino di Fienga e De Sanctis, vedremo quali altri nomi saranno aggiunti.

 A cura di: Francesco Mazzotta.

Ricerca nel Blog