La moviola di Udinese-Roma, ai giallorossi manca un rigore?

La moviola di Udinese-Roma, ai giallorossi manca un rigore?

Ieri sera è andata in scena la terza giornata di campionato, l'ultima prima della sosta. La Roma, alla Dacia Arena, ha affrontato l'Udinese, incontro diretto dal signor Rosario Abisso della sezione di Palermo

Moviola:
12' Dzeko con il braccio largo dà una manata in faccia a De Paul, giusto fischiare il fallo e non sventolare nessun cartellino, vista la non volontarietà nell'atto del bosniaco.

43' Ter Avest entra in scivolata su Spinazzola, ci poteva stare il giallo.

48' Pellegrini cade in area di rigore, l'arbitro è vicino all'azione e lascia proseguire. Nel replay si vede che Arslan tocca il numero 7 giallorosso ma in modo veramente lieve, eccessiva la reazione di Pellegrini. Giusto non dare il rigore perchè il contatto è veramente leggero, ma è anche giusto non dare il giallo per simulazione a Pellegrini, dato che un contatto c'è comunque stato. 

60' Gol giustamente annullato a Mkhitaryan per una chiara posizione di fuorigioco.

78' Arriva la prima ammonizione del match ai danni di Okaka, giallo sacrosanto dato che l'attaccante dell'Udinese calpesta da dietro il tallone di Pellegrini.

81' Becao ferma da dietro Pedro, giusto assegnare la punizione, ma anche qui poteva starci il giallo.

Rosario Abisso - Voto: 6; Partita facile e senza troppi episodi. Direzione ordinaria per il direttore di gara, anche se comunque poteva sventolare qualche giallo in più. Bene gli assistenti Vecchi e Scatragli, attenti soprattutto sull'azione che ha portato al gol l'armeno giallorosso. Nessun problema per il IV uomo, Piccinini, e per Maresca e Del Giovane impegnati al VAR.

A cura di: Francesco Mazzotta.

Ricerca nel Blog