La moviola di Roma-Juventus, perchè Pellegrini non è stato ammonito?

La moviola di Roma-Juventus, perchè Pellegrini non è stato ammonito?

Ieri sera Roma e Juventus si sono affrontate per la 2a giornata di Serie A. L'incontro è stato diretto dal signor Marco Di Bello della sezione di Brindisi, gli assistenti erano Logno e Tegoni, il IV uomo Abisso, mentre VAR e AVAR erano rispettivamente Nasca e Mondin.

Moviola:
28' Scontro tra Chiellini e Dzeko, l'arbitro fischia fallo in attacco al bosniaco, il quale ha effettivamente iniziato per primo la trattenuta che poi ha portato al contatto.

29' Veretout tira in porta ma il pallone viene deviato dal braccio alto e largo di Rabiot, sacrosanto il rigore e giusta l'ammonizione, visto che il braccio ha bloccato un'evidente tiro in porta, corretto anche non espellere il calciatore bianconero, dato che non è stata chiaramente evitata la segnatura di una rete. Rigore poi trasformato correttamente dallo stesso Veretout.

35' Ammonito Kumbulla, il quale entra in ritardo su Kulusevski, giusta la sanzione. 

42' Altro rigore, questa volta per la Juventus, Ronaldo entra in area di rigore e Pellegrini colpisce con il braccio il pallone, giusto assegnare il rigore. Di Bello non estrae nessun cartellino perchè non ha valutato l'azione promettente, anche se comunque il giallo ci poteva stare, visto che il fallo si è verificato dentro l'area giallorossa. 

46' Rabiot già ammonito entra in ritardo su Pellegrini, l'arbitro lo grazia e non estrae nessun cartellino, anche se c'erano gli estremi per il secondo giallo.

53' Ammonito Pellegrini, il quale entra duramente in scivolata su Ramsey.

61' Rabiot con un giallo sulle spalle si rende ancora protagonista di un fallo imprudente, ai danni di Mkhitaryan, questa volta Di Bello non ci pensa due volte ed estrae giustamente il secondo giallo che poi porterà all'espulsione per somma di ammonizioni.

85' Giusta il giallo mostrato a Frabotta, il quale entra da dietro e in ritardo su Bruno Peres.

Marco Di Bello - Voto: 7; Si dimostra all'altezza della situazione, una gara come Roma-Juventus non è mai facile da dirigere (visiti soprattutto i precedenti), e invece l'arbitro di Brindisi riesce a portarla a termine senza troppi intoppi. Rabiot poteva essere benissimo espulso prima, Pellegrini poteva essere ammonito sul rigore per la Juve. Per il resto giuste tutte le decisioni in occasioni dei vari falli di gioco, bene anche gli assistenti, attenti su tutte le posizioni di fuorigioco. Solito lavoro ordinario per il IV uomo e gli addetti al VAR.

A cura di: Francesco Mazzotta.

Ricerca nel Blog