I nostri voti per la stagione della Roma

I nostri voti per la stagione della Roma

Con l'eliminazione dall'Europa League si può mettere la parole fine alla stagione della Roma. È il momento di tirare le somme e dare una valutazione a questa annata particolare, condizionata dal covid-19.

(Francesco Mazzotta) Voto alla stagione della Roma / 4.5;
Partiti con il diesel e arrivati con il turbo, una stagione altalenante, piena di alti e bassi. L'obiettivo di quest'anno era la qualificazione alla prossima Champions League, sogno sfumato dato che i giallorossi hanno chiuso in 5° posizione la stagione. Anche nelle coppe non è andata bene, prima in coppa Italia eliminati dalla Juventus ai quarti, e in Europa League spazzati via in modo indegno dal Siviglia agli ottavi, senza mostrare un minimo di reazione. C'è il rammarico per tutte le occasioni sprecate e vedendo la Roma del post lockdown ci si rende conto quanto si poteva e si doveva fare di più. Ci sono sicuramente delle basi solide da cui ripartire per fare meglio il prossimo anno.

(Mirko Calveri) Voto alla stagione della Roma / 5;
Voto insufficiente perchè non siamo riusciti a centrare neanche un obiettivo. Tutto fumo e niente arrosto, forse il voto è generoso, ma solo perchè l'unica buona notizia di quest'anno è il cambio di proprietà che alimenta speranze e nuovi obiettivi.

(Francesco Grani) Voto alla stagione della Roma / 5;
Stagione mediocre, quasi completamente da dimenticare, una squadra che non ha mai trovato il suo equilibrio ed è rimasta in stallo per tutta la stagione. Pochi sprazzi positivi, più in difesa (ma non in porta) che in attacco. Fonseca allenatore tranquillo, forse anche troppo, per me non ha tante colpe anzi. La squadra però è sempre uguale, poco propositiva, sempre dietro la metà campo a impostare, è strano come la Roma attacca con 2/3 giocatori e difende con 2/3 calciatori, mentre qualsiasi altra squadra attacca in 5/6 e difende in 5/6. Nel complesso la stagione non merita assolutamente la sufficienza, niente Champions e un Europa League che sarebbe dobuta durare molto di più. C'è ancora troppo lavoro da fare.

(Gabriele Cipriani)  Voto alla stagione della Roma / 5.5;
La stagione è partita con un mercato in entrata più che sufficiente ed un mercato in uscita del tutto insufficiente. Fonseca sembrava aver ricompattato il gruppo e sembrava avere le redini della squadra. La stagione è precipitata nel fallimento dopo i soliti e tanti infortuni e dopo una mancata preparazione durante la pausa di natale e l'interruzione per il covid. Abbiamo iniziato a collezionare scarsi risultati contro squadre ben più deboli di noi. Per la prossima stagione abbiamo una buona base di partenza fatti di ottimi segnali ma scarsi risultati. 

(Valerio Albertini) Voto alla stagione della Roma / 5;
Il voto è 5 come la posizione raggiunta in campionato, non è stato centrato l'obiettivo Champions League e il distacco con le prime 4 è veramente eccessivo. L'eliminazione in Europa League dopo una partita giocata in quel modo non può che aggravare la situazione, rendendo la stagione della Roma senza dubbio insufficiente.

(Darvin Shehu) Voto alla stagione della Roma / 4;
Valutazione insufficiente perchè ha mancato l'obiettivo Champions League, nelle coppe è uscita in modo ridicolo prima in coppa Italia contro la Juventus e poi in Europa League contro il Siviglia. Inoltre anche l'instabilità dirigenziale con il licenziamento di Petrachi ha influito nel giudizio della stagione. 

(Rodolfo Parenti) Voto alla stagione della Roma / 6;
Si partiva da un sesto posto, abbiamo guadagnato una posizione e qualche punto ma non abbiamo conquistato la Champions. In coppa un pò deludente perchè usciamo con due squadre migliori (Sevilla e Juventus) ma senza lottare. Dal punto di vista tecnico ho visto una squadra che ha posto delle basi per il futuro ma ha avuto delle amnesie imbarazzanti in certi periodi, quindi non si può andare oltre la sufficienza.

(Mattia Anconetani) Voto alla stagione della Roma / 5;
Stagione insufficiente, la Roma non centra nessun obbiettivo prefissato, dal 4° posto alla conquista delle coppe. Oscilla tra alti e bassi senza mai trovare la quadra prima del cambio modulo, perde punti importanti in partite semplici, prepara spesso male le gare, l'approccio agli scontri diretti è costantemente sbagliato e deve accontentarsi di un 5° posto che va stretto. Gli uomini di Paulo Fonseca soccombono mettendo a nudo la differenza tecnica con le squadre che la eliminano dalle coppe, ovvero Juventus e Siviglia. Due partite in cui la Roma viene completamente annientata e sopraffatta. 5 per la fiducia, poteva starci anche un 4 e mezzo!.

 Il voto medio alla stagione della Roma è 5, una stagione ritenuta insufficiente a causa del mancato obiettivo Champions e per il modo in cui è stata eliminata dalle varie competizioni. C'è molto ottimismo per le prossime stagioni sia per la Roma vista nell'ultima parte di campionato e sia per il nuovo presidente.

A cura di: Francesco Mazzotta.

Ricerca nel Blog