Fienga: il delisting ci porterà grandi vantaggi

Fienga: il delisting ci porterà grandi vantaggi

Giovedì 29 ottobre terminerà l'Offerta Pubblica di Acquisto obbligatoria (OPA), le cui conseguenze potrebbero essere l'uscita dalla Borsa della Roma. Di seguito le parole del CEO Guido Fienga, riportate da La Gazzetta dello Sport: "Se i nostri azionisti di minoranza accettassero l’offerta consentirebbero di far progredire la Roma nel programma di potenziamento e, di conseguenza, di investire più risorse nel rafforzamento della squadra. Si prevede di proseguire con l’aumento del capitale, essenziale per supportare il club dentro e fuori dal campo. In sostanza, si godrà di molti vantaggi dal buon esito dell’Opa e dal possibile delisting. La società sarà infatti in grado di operare in modo più agile quando si tratterà di prendere decisioni. Vogliamo tutti la stessa cosa per la Roma: con l’azionista di maggioranza stabilizzeremo la situazione economico-finanziaria al fine di avere sempre una squadra sostenibile e competitiva in Italia e in Europa. Una conclusione positiva dell’Opa potrebbe aiutare a fare progressi nel miglior modo possibile"

Ricordiamo che se Friedkin si trovasse con almeno il 95% delle quote gli azionisti rimanenti saranno forzati a vendere e l'uscita dalla borsa di concretizzerà. 

A cura di: Rodolfo Parenti

Ricerca nel Blog