Conferenza stampa di Paulo Fonseca: Stoccata a Diawara?

Conferenza stampa di Paulo Fonseca: Stoccata a Diawara?

Alle ore 12.45 Paulo Fonseca ha parlato in vista della sfida di domani sera contro l'Udinese. Ecco le sue parole:

Oggi è sbarcato Borja Mayoral, ci da un giudizio tecnico?
"E' sicuramente un buon giocatore, ma non essendo un giocatore della Roma non ne voglio parlare"

Contro la Juventus abbiamo visto una buona formazione. Confermerà quella formazione?
"Non posso darvi la formazione ogni settimana. Comunque non penso di cambiare molto rispetto a Domenica"

E' rimasto sorpreso dalle dichiarazioni dell'agente di Diawara?
"Sì, devo essere sincero. E' stato ed è ancora un giocatore molto importante per noi, e sta lavorando bene. Se il suo agente pensa di mettermi pressione in questo modo si sbaglia di grosso"

A Verona ha fatto solo 3 cambi, con la Juventus solo 2. Ha poca fiducia nelle riserve?"
"Ho una fiducia totale nei confronti dei miei giocatori, ne ho già parlato dopo la partita con la Juventus"

Si ritiene soddisfatto dell'operato della società sul mercato?
"Non parlo di mercato, anche perchè non è ancora chiuso. Faremo le nostre valutazioni appena sarà concluso."

Abbiamo visto statistiche interessanti sulla partita di Pellegrini di domenica. Pensa che in quel ruolo possa fare meglio?
"Pellegrini è un giocatore molto duttile, può far bene in molti ruoli e sono d'accordo che Domenica in quel ruolo abbia fatto una splendida partita"

Contro le big ha sempre fatto ottime prestazioni senza che però riuscisse a vincere le partite. Cosa manca a questa squadra?
"Abbiamo fatto ottime prestazioni in cui c'è mancato soltanto il gol, finalizzare le situazioni che abbiamo creato"

Bruno Peres è pronto a tornare a giocare? Chi è il titolare a destra?
"Non ho un titolare a destra, una volta ha giocato Karsdorp, l'altra volta Santon e c'è anche Peres. Adesso non è nelle migliori condizioni perchè si è allenato poco rispetto ai compagni"

L'udinese è una squadra molto fisica. Come intende affrontarla? Quanto sarà importante il lavoro dei trequartisti e degli esterni?
"Sarà una partita completamente diversa rispetto a quella di domenica. Noi spesso giochiamo sfruttando la profondità, ma stavolta dovremo fare una partita di pazienza. Loro difendono bassi e sanno ripartire velocemente, giocare a Udine è sempre difficile per tutti."

E' contento che il mercato stia terminando?
"Si, gli allenatori non sono mai felici di lavorare a mercato aperto. Dopo la chiusura sarà più facile lavorare"

A cura di: Rodolfo Parenti

Ricerca nel Blog