Caso Diawara: facciamo chiarezza!

Caso Diawara: facciamo chiarezza!

Cerchiamo di chiarire quanto successo sul caso Diawara. La Lega Serie A permettergli stilare delle liste di 25 giocatori over 22 (per la stagione corrente, quelli entro il 31 dicembre 1997) che possono prendere parte alle partite di Serie A. Questa lista è divisa tra coloro che sono over 22 formati in club italiani, quelli formati nel proprio club e quelli invece che non hanno questo requisito. Possono partecipare alle partite anche gli under 22 (per questa stagione si considerano under tutti i tesserati nati dopo il 1 gennaio 1998) in numero illimitato. Nella lista per la stagione appena iniziata troviamo tra gli under Zaniolo,Kluivert,Villar,Ibanez e molti primavera, e nella passata stagione Amadou Diawara era nella lista degli under, ma quest’anno il classe 97 sarebbe dovuto passare nella lista over, ma questo passaggio non è stato fatto e nelle liste over Diawara non c’era. Il fatto di schierare un giocatore non in lista comporta la sconfitta a tavolino per 3-0. C’è anche un precedente in serie A, stagione 2016-2017. Sassuolo-Pescara del 28 Agosto 2016 finisce 2-1 per i neroverdi sul campo, ma il giorno dopo quando la Lega stava procedendo all’omologazione del risultato ci si accorge che è stato schierato dal Sassuolo il nuovo acquisto Antonio Ragusa che non era inserito nei 25. Il regolamento parla chiaro, il giudice sportivo decreta la sconfitta a tavolino per 0-3. 


La Roma in caso di un simile esito ha già pronta una difesa. Innanzitutto il Sassuolo avrebbe dovuto comunicare l’inserimento di Ragusa nei 25 perche la lista era già satura e avrebbe dovuto sostituire un altro giocatore, mentre per la Roma Diawara avrebbe potuto comodamente essere inserito essendoci degli slot disponibili per scendere in campo. L’errore non è stato fatto in dolo, cioè con volontà di ottenere un vantaggio, ma per distrazione e la Roma non ha ottenuto un vantaggio come il Sassuolo nello schierare Diawara. Inoltre, secondo una ricostruzione della Gazzetta e del Tempo, alla Roma sarebbe arrivato nei giorni un avviso dalla Lega per una presunta irregolarità nella lista, ma successivamente la Lega non ha comunicato quale fosse l’errore e la Roma non ha corretto la sua lista. Secondo la Gazzetta, la Roma ha avuto il via libera a proseguire e ha quindi convalidato la lista; il Tempo invece fa sapere che la Lega non ha saputo individuare l'errore e ha lasciato la Roma senza sapere quale fosse il problema da correggere.

 Nel regolamento ufficiale non si parla di queste attenuanti, quindi qualunque sarà la sentenza del giudice sportivo questo caso farà Giurisprudenza. Intanto il segretario generale Pantaleo Longo ha rassegnato le dimissioni,perché l’errore è gravissimo per un club di Serie A. Non resta che attendere la sentenza del giudice sportivo


A cura di: Rodolfo Parenti

Ricerca nel Blog