6 come...

6 come...

Benvenuti in una nuova puntata della rubrica de I Romanisti. In ogni puntata andremo ad elencare tutti i calciatori che hanno vestito la maglia con il numero specificato nel titolo. Quest’oggi andremo appunto ad elencare tutti i calciatori che hanno vestito la maglia con il 6 sulle spalle.
Ecco tutti i calciatori giallorossi che hanno vestito la maglia numero 6 (in ordine cronologico):


Giuseppe Bonomi (40/41)
Romano Pontrelli (55/56)
Piero Betello (55/56)
Arcadio Venturi (55/56)
Luigi Giuliano (60/61)
Egidio Guarnacci (62/63)
Torbjörn Jonsson (62/63)
Sergio Frascoli (63/64)
Sergio Carpanesi (60/61 - 64/65)
Karl-Heinz Schnellinger (64/65)
Renato Benaglia (65/66)
Franco Cordova (69/70)
Claudio Cavalieri (74/75)
Mauro Sandreani (75/76)
Piergiorgio Negrisolo (74/75 - 75/76)
Alberto Batistoni (74/75 - 75/76)
Giancarlo De Sisti (75/76)
Franco Peccenini (74/75 - 76/77)
Giacomo Chinellato (76/77)
Leonardo Menichini (76/77)
Sergio Santarini (69/70 - 79/80)
Vincenzo Romano (80/81)
Claudio Valigi (82/83)
Aldo Maldera (82/83 - 84/85)
Emidio Oddi (85/86)
Dario Bonetti (81/82 - 85/86)
Ubaldo Righetti (84/85 - 86/87)
Marco Baroni (86/87)
Gianluca Signorini (87/88)
Andrade (88/89)
Stefano Desideri (86/87 - 88/89)
Fulvio Collovati (88/89)
Sebastiano Nela (90/91 - 91/92)
Thomas Häßler (91/92)
Antonio Comi (89/90 - 92/93)
Marco Lanna (93/94)
Amedeo Carboni (94/95 - 95/96)
Enrico Annoni (96/97) 
Aldair (92/93 - 02/03)
Kevin Strootman (13/14 - 18/19)
Chris Smalling (19/20)

Il giocatore scelto da me che voglio portare in questa rubrica è Ubaldo Righetti
Nato a Sermoneta ( in provincia di Latina) il 1 Marzo 1963. 
Nasce come centrale difensivo, esordisce in Serie A con la Roma nella stagione 1981-82 a 18 anni, disputando tre minuti contro il Cagliari. Allenato da Nils Liedholm, il 21 marzo 1982 a Bologna Righetti gioca da titolare per tutti i novanta minuti. Con i giallorossi gioca per i successivi sette anni, vincendo lo scudetto nel campionato 1982-83, e la Coppa Italia per due volte. Perde ai rigori la finale di Coppa dei campioni contro il Liverpool nel 1983-1984, segnando il rigore da lui battuto. 
Lascia la Roma, nel 1987 approda nell'Udinese, solo un anno per poi passare al Lecce. Nel 1990 va al Pescara di Carlo Mazzone, diventa decisivo per la salvezza, diventa un pilastro della difesa pescarese e nel campionato 1991-92 ottiene la promozione in Serie A. Si ritira dal calcio giocato nel 1994. In nazionale maggiore ottiene 8 presenze negli anni 1983-85. Intraprende la carriera da allenatore nei dilettanti del Pescara, poi la Lodigiani nella stagione 2001-02, dove viene esonerato a stagione in corso. In seguito ha lavorato come commentatore a Centro Suono Sport, per Teleradiostereo e per Roma Tv, dove ad oggi è ancora opinionista nelle partite della magica Roma. Nel 1994 dalla relazione con la sua ex compagna pescarese nasce la figlia Giorgia Righetti. 

A cura di: Mirko Calveri 
Ricerca nel Blog